Studentessa del Liceo Artistico a Roma

La studentessa Anna Blengino del liceo artistico “Bianchi” di Cuneo della classe 5^A indirizzo Architettura ha partecipato alla X° edizione del concorso nazionale “New Design 2019” promosso dal Ministero dell’istruzione.

La fase finale si è svolta a Roma dal 5 al 7 novembre 2019. Il prototipo del progetto, realizzato dalla ragazza nei laboratori scolastici, è stato esposto in mostra al museo dei mercati di Traiano – Museo dei fiori imperiali di Roma.

Il concorso, dal titolo “La creatività nell’istruzione artistica italiana”, ha come obiettivi la promozione della cultura progettuale e delle potenzialità creative nel campo dell’architettura e del design. Il tema dell’edizione 2019 è stato “Da cosa nasce cosa”, ispirato alla metodologia progettuale elaborata da Bruno Munari.

Il concorso ha richiesto ai ragazzi di progettare oggetti innovativi rivisitando l’opera di personaggi salienti della storia del design coniugando nei loro progetti innovazione e tradizione.

Gli allievi della IV A dell’a.s. 2018/19 coordinati dal docente Samuele Ghione, hanno presentato sette progetti e uno di questi è stato selezionato per la fase finale.

Il progetto della studentessa Anna Blengino, dal titolo “Hive-Tech”, consiste in un arnia urbana con caratteristiche formali ed estetiche ispirate all’opera minimalista del designer giapponese Shiro Kuramata. Hive-Tech ha lo scopo di diffondere l’apicoltura urbana per tutelare la specie delle api e la biodiversità.

La studentessa, accompagnata dal docente referente, è stata invitata a Roma dove ha seguito, insieme ad altri 80 finalisti, la mostra e i seminari organizzata dal MIUR.

Questo non è che uno dei molti progetti innovativi che il liceo artistico di Cuneo sta proponendo ai suoi studenti, in forte crescita di iscrizioni anche da fuori provincia.

Sabato 16 e sabato 30 novembre, dalle ore 9,30 alle 12,30 (tel. 017167929) in corso De Gasperi 11 il liceo Bianchi (anche nelle sue declinazioni del liceo musicale, e dell’Istituto tecnico per geometri di via F.lli Ramorino 3) apre le porte alle famiglie e agli studenti di terza media che potranno visitare la scuola e sperimentare numerose attività laboratoriali concrete, realizzando opere pittoriche, sculture, arti figurative, progetti avanzati di architettura e di grafica al computer con l’utilizzo di innovativi software di progettazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *